I Canti di Calliope: Il Natale che volevo di Irene Pistolato (Christmas in Boston #2)

 




Data di uscita: 26 ottobre 2023

Come si fa a tornare ad amare quando il tuo cuore sembra irrimediabilmente compromesso? George ha amato un solo uomo nei suoi quarant'anni di vita. Un uomo che l'ha lasciato quando era solo un ragazzo e che non ha mai dimenticato nonostante tutto il dolore che ha portato con sé. È stanco però di non avere nessuno da cui tornare a casa dopo una giornata di lavoro. Vorrebbe sentirsi meno solo. Vorrebbe tornare a vivere. Cameron è un avvocato di successo, a sua detta il migliore di Boston, ha molti amici che sono come fratelli per lui, ma gli manca l'amore. Ha la tendenza a innamorarsi degli uomini sbagliati ed è stanco di non avere qualcuno accanto che ami tutto di lui. Dopo l'ennesima delusione trova rifugio a casa del suo migliore amico. È la vigilia di Natale e sulla soglia appare un uomo stupendo dagli occhi tristi. Prova subito una sorta di connessione con lui e vorrebbe approfondire la conoscenza. Un cuore ammaccato fatica però a tornare a battere, ancora di più se per una nuova persona. Nonostante la distanza che li separa potrebbe nascere una bella amicizia e, chissà, forse trasformarsi poi in qualcosa che entrambi cercavano nel luogo sbagliato.


Bentrovati readers!

È “Il Natale che volevo”, la nuova dolce storia d'amore natalizia di Irene Pistolato, appartenente alla “Christmas in Boston series”, edita in self-publishing.

Appena ho chiuso l'ultima pagina del precedente "Il nostro primo Natale" ero in trepidante attesa di questo racconto. Il romanzo è scritto attraverso uno stile fluido e dialoghi effervescenti, con un POV alternato in prima persona che ci permette di scoprire le emozioni e pensieri di entrambi i protagonisti. Una lettura scorrevole, divertente, triste e passionale.

I due protagonisti, George e Cameron, sono meravigliosi e nonostante le personalità agli antipodi, i due si compensano perfettamente tra loro. Con tanto dolore sulle spalle e di emozioni da donare, insieme riescono a superare le difficoltà e raggiungere la felicità. Tutto questo soprattutto all'aiuto di nuovi amici e al supporto di alcuni ritrovati dal libro precedente, con cui creano una combinazione perfetta che rendono la storia affascinante e talvolta divertente.

George è un uomo dolce, riservato e tranquillo. A lui appartiene quella tristezza sana di chi ha perso l’amore più importante della sua vita e non è stato più in grado di ricominciare.

Cameron è un uomo coinvolgente, simpatico e audace, con un carattere differente nell'affrontare le avversità della vita. E i suoi amici, Lucas e Justin, nonostante tutto, rendono la sua vita più gioiosa,  soprattutto dopo l'ennesima batosta che lo lascia sconvolto e col morale a pezzi.

 

« “Mi hai fatto capire che non tutti gli uomini sono stronzi, che esistono anche quelli dall’animo buono e dal cuore grande. Uomini per i quali vale la pena lottare.” Posa la fronte sulla mia. “Voglio che questa cosa tra noi funzioni. Ne ho bisogno, George. Ho bisogno di te.” Mi sciolgo del tutto alla sua confessione e mi rendo conto che anch’io ho un disperato bisogno di lui. Non so cosa dire, così lo bacio, cercando di dimostrargli ciò che provo attraverso il linguaggio del corpo.»

 

L’autrice scrive un’altra storia romantica e avvolgente che parla del dolore:  di ciò che la vita ci dà e ci toglie, di cui non possiamo far a meno, di quella amicizia che come una famiglia riesce ad accoglierci, comprenderci, accettarci e aiutarci a superare i momenti difficili. Quella che ride e piange, insieme a te, quella che ti sta vicino comunque vadano le cose.

Consiglio questa lettura a tutti e chi, ovviamente, conosce Irene Pistolato, perché non c’è bisogno di ricordare quanto i suoi scritti siano piacevoli.

Buona Lettura! 
















Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK