Il Battito di Armonia: Lady Sconvenienza - Riscatto di Francesca Broso

Data di uscita: 13 giugno 2023



Dundee, Scozia, 1887

Qual è il segreto dell’amore?
Sir Yago Ainsworth torna a Dundee dopo un anno sabbatico passato in Francia, laggiù ha cercato risposte che non ha trovato.
Lui è un giovane artista estroso, curioso, brillante e perspicace.
Una volta a Balamis Castle, si accorge immediatamente che la nuova governante, Miss Margery, una donna bella e risoluta, nasconde un mistero.
Yago non immagina, però, che dietro i suoi silenzi e le eccessive ritrosie, quel segreto abbia un peso tremendo.



Ciao a tutti, oggi parliamo di Lady Sconvenienza - Riscatto di Francesca Broso edito Bluebarry Edizioni. 
Troviamo una trama coinvolgente, dove intrighi e passioni latenti si intrecciano per formare una storia d’amore intensa, ma dolce al punto giusto.

“Lo senti? Il mio cuore batte, per te, per ciò che sei. 
Vorrei solo lasciarlo correre libero, per godere del sole di questa 
primavera che tu, Margery O’Neill, hai riempito con le note pulite
 del profumo della tua pelle.” 

Partiamo immediatamente elencando i pregi di questo romanzo. Innanzitutto la trama è ben articolata; gli elementi suspense riescono a coinvolgere il lettore che si trova a domandarsi come andrà a finire il tutto. L’autrice utilizza un linguaggio molto forbito, sicuramente adatto all’epoca e al contesto storico, in particolare ho apprezzato alcuni termini caratteristici del periodo. 
Mi è piaciuto molto come i personaggi secondari si intrecciano a quelli primari, andando a creare un muro di alleanza e soprattutto abbattendo le classiche convenzioni sociali dell’epoca.

Ma, ho riscontrato delle cose che non mi hanno convinto fino in fondo.
Alcuni termini mi hanno fatto storcere il naso perché troppo specifici e inusuali (tanto da doverli ricercare sul dizionario), in questo modo la lettura mi è parsa rallentata soprattutto quando posizionati nella prosa e non nei dialoghi. 
Avrei preferito vedere un linguaggio adatto alla fine dell’Ottocento, ma più semplice e scorrevole.

In qualche modo, gli eventi narrati sono collegati a quelli di un precedente libro dell’autrice; non avevo ben inteso questa cosa finché mi sono addentrata nella lettura. Il libro a cui faccio riferimento è Tyme - Ribelle, nel quale ritroviamo già Sir Yago e Miss Margery anche se in veste di personaggi secondari. 

Per quanto mi riguarda, questi riferimenti in qualche modo aiutano il lettore a comprendere meglio la storia, ma creano anche delle lacune che non vengono soddisfatte. Per esempio non vengono ben spiegate le motivazioni che spingono Miss Margery ad aiutare William ed Elizabeth nella fuga, né il perché Sir Yago conosca tutti i personaggi del primo libro. 

Le sorrido. Margery sbatte gli occhi.
«Mi avete trovata», sussurra.
«Non scapperai, stasera», ribatto.
«Mi state sfidando, Sir Yago?» Appoggia una mano sulla mia spalla, si avvicina di un passo. I nostri petti si sfiorano. Trattengo il respiro.
«Quello che sto per fare è sconsiderato, Lady Sconvenienza».
«Fatelo, adesso. E badate bene che lo sia, in massima misura».
La mia bocca è già sulla sua. Una volta, due, poi tre.
Le sue mani tirano a sé la mia schiena, tutto attorno a me gira, in questo istante. Siamo il perno sul quale si arrovella il mondo intero, con i suoi difetti, le sue ingiustizie, le sue imperfezioni. La sua bellezza.


Infine, e questo è un appunto prettamente soggettivo, non sono riuscita a entrare in sintonia con i personaggi nel modo giusto. Sir Yago è un protagonista molto eccentrico, sicuramente sopra le righe rispetto ai canoni dell’epoca, ma alcune volte i suoi atteggiamenti sono così accentuati da risultare quasi ridicoli. Dal canto suo, Miss Margery è una donna forte, che ha affrontato molte difficoltà, ma il suo modo di fare è spesso contraddittorio.
Sono comunque felice di aver fatto questa lettura, la quale con qualche accorgimento in più avrebbe sicuramente guadagnato un posticino nel mio cuore.








Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK