Il Filo di Nortia: Cuori nella neve di J. Ann

 



Buongiorno lettori,

oggi vi parlo di una lettura piacevole e leggera: Cuori nella neve di J. Ann.

La protagonista femminile è Ary Adams, una scrittrice che nonostante il suo successo continua ad avere un'avversione per la gente. L’ unica finestra sul mondo è il suo profilo fake Instagram, che usa anche per interagire con i suoi fan.

È così che conosce Sherlock Holmes, l'unico ad aver lasciato un commento particolarmente sdegnoso sui suoi romanzi. Dietro a questo utente schizzinoso c'è Ben, un agente dell'FBI profiler sotto copertura. 

Il romanzo di J.Ann è la giusta commedia romantica i cui protagonisti sono agli antipodi, ma insieme formano il collante di una storia ironica, frizzante e romantica.


"Quando me la sono ritrovata davanti, con quelle gote arrossate dal freddo di questi boschi, i miei boschi, per me è stato un tuffo al cuore."


Ary, con le sue particolarità, rappresenta quel tipo di persone che evitano i rapporti con gli altri per rintanarsi in un ambiente confortante. Lei è arguta e suscettibile, ma allo stesso tempo è impacciata e cerca in ogni modo di mantenere il suo punto di vista. 

Sherlock Holmes, seppur amplificato dal suo lavoro professionale, si dimostra il classico tipo "alfa" sempre con la risposta pronta, seducente quanto basta e sicuro di sé. 

La maggior parte della storia si evolve attraverso le loro conversazioni, mostrandoci  scorci di quotidianità che ci portano a comprendere meglio le loro vite fino a quando arriva il momento del loro incontro decisivo.

Entrambi affrontano un cambiamento, il quale sarà fondamentale per l'ultima parte della storia.

Non posso dirvi altro altrimenti vi farei spoiler!

A mio avviso è questa velocità, questo evolversi dei personaggi che mi ha lasciato l'amaro in bocca. Infatti, tutto avviene troppo velocemente e non c’è la possibilità di gustarsi la storia. 

Altro dettaglio che ho notato è che trovo un po’ surreale l’azione che compie la protagonista di andare a cercare uno sconosciuto solo perché non risponde ai messaggi 

Sarà che l'ambiente natalizio è definito magico e forse io prendo troppo sul serio alcuni dettagli; la storia poteva, con maggiori accorgimenti, risultare meno surreale. 

A parte questo mio piccolo pensiero, è una storia che scorre fluidamente e intrattiene per alcune ore. 






Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK