Lettere in bottiglia: Due come noi di Grace Annie White




Il romanzo “Due come noi” di Grace Annie White racconta la storia di cinque amici uniti fin dall’infanzia: le sorelle Dahlia e Chloe e i tre fratelli Ulisse, Achille e Demetra.


Dahlia è da sempre innamorata di Achille, ma quest'ultimo sembra vederla solamente come una sorella più piccola.


Achille, dal canto suo, comincia a frequentare la sorella di Dahlia, e in quel momento quest’ultima cede alle attenzioni di Ulisse da sempre interessato a lei. 


Iniziano così a frequentarsi, anche se nel cuore della ragazza continua a esserci il "fratello sbagliato". 


Fino a quando, una notte di fine estate tutto cambia e il rapporto dei cinque amici non sarà più lo stesso. Dahlia andrà a Milano per seguire i suoi sogni lasciando dietro di sé rabbia e dolore

Dopo sei anni, Dahlia ritorna nel suo paese


Cosa succederà quando si troverà davanti le persone che ha lasciato? 


Riusciranno a mettere da parte l'astio e trovare finalmente la pace? 


Una volta che si inizia questa lettura è impossibile staccarsi dalle pagine, l'ho letteralmente divorato in un giorno!


Dahlia è una ragazza che ha seguito il suo sogno ma il prezzo che ha pagato è stato molto alto: una quindicenne da sola in una nuova città, in una nuova scuola e con l'unica persona che ha sempre amato lontana e che la odia. 


Achille è un ragazzo all'apparenza cinico e freddo, ma quando Dahlia se ne va via dopo essersi comportata male, si sente ferito profondamente.


Il ritorno a casa della ragazza gli farà fare i conti con i ricordi del passato ricordi e con il sentimento ancora vivo e più forte che mai.

In questa altalena di alti e bassi, Dahlia troverà una spalla inaspettata con cui confidarsi: Leonardo, il suo editor.

Ma chi è in realtà Leonardo? 


Nel corso della storia si trovano una serie di incomprensioni che porteranno Achille, e non solo, a commettere molti errori, comportandosi in modo quasi immaturo. Bisogna comunque tenere conto che i protagonisti sono molto giovani e che a quell’età ogni problema è un dramma. 


Proprio a causa dei drammi che si creano, l’unica nota da parte mia è che avrei preferito leggere qualche capitolo in più sul chiarimento tra Dahlia, Ulisse e Chloe.

Per il resto rimane una lettura fluida, scorrevole e romantica dove i protagonisti ci trasportano direttamente nella loro vita. 


Come non affezionarsi a tutti loro?

Ma soprattutto come non apprezzare il personaggio di Achille? 



 


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK