Il filo di Nortia: Il cavalierie di Maria Erika Martino (Serie Siryon #1)

 

Buongiorno lettori!

Finalmente posso parlarvi di Siryon – Il cavaliere di Maria Erika Martino, un fantasy young adult edito Word Edizioni.

Dopo aver avuto settimane abbastanza pesanti avevo davvero bisogno di estraniarmi in una lettura che mi assorbisse completamente.

Eric, Mike e Will, i personaggi principali, risucchiati da un portale non si aspettavano di trovarsi nel bel mezzo di una guerra che incombe da anni sugli abitanti di Siryon, un mondo nascosto e sperduto dove vivono elfi, fate e umani. Un luogo in cui regna la magia in una forma più semplice, quasi "primitiva". Pur di tornare a casa, a Londra, i ragazzi dovranno imparare ad ambientarsi nella Resistenza per non morire succubi della maga Zaira che, da sette anni, tiene il regno assoggettato con il suo potere.

Il lettore, come gli stessi protagonisti, viene catapultato nel mondo di Siryon e impara a conoscere i suoi abitanti, il suo passato man mano che ogni personaggio viene rivelato.  

Tutto viene descritto con trasparenza al punto da avvertire una gradevole percezione sensoriale delle vicende. È una di quelle storie dove la magia è padrona, è colei che maneggia i fili e, seppur viene rappresentata in maniera semplice e naturale rispetto a quanto siamo abituati nei fantasy, l'ho adorato. La scelta dell'autrice di non rendere l'utilizzo magico aperto a tutti i protagonisti, consegna alla magia un valore maggiore all'interno della storia.

Fin da subito si comprende che Eric è colui che avrà un ruolo centrale e nei prossimi volumi avremo modo di scoprire l'evoluzione del suo rapporto con Kate. 

Intanto Will e Mark, nel ruolo di aiutanti, si apprezzano insieme agli altri personaggi secondari come Vanessa, Martin, Douglas, Izzy e così via. 

A differenza dei suoi amici notiamo come il protagonista si senta estraneo a tutto il contesto, come se non riuscisse ad accettare quello che gli stia accadendo intorno. Il tocco della magia nei suoi confronti è uno dei primi segni che potremmo notare. Grazie alla penna dell'autrice le ambientazioni e le vicende sono impeccabilmente descritte.

Infine, chiedo scusa all'autrice per aver fatto attendere il mio pensiero e le auguro un buon anno nuovo, in attesa di scoprire cosa ci riserverà il futuro nei confronti del popolo di Siryon.





Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK