I flash di Ares: Parole (Untold) di Anita Sessa


Che dire, mea culpa: non conoscevo l’autrice Made in Italy sebbene ne avessi sentito parlare. Sono rimasto sorpreso e folgorato da una penna acuta come poche, capace di forgiare la carta stampata avviluppando il lettore con abilità. Dotata di uno stile scarno ma psicologicamente elaborato, l’autrice ci racconta nel suo romanzo una Love Story fuori dal comune iniziata con uno sfregio a penna sotto a un cartellone pubblicitario sessista e volgare: Livia e Jacopo si affrontano sulla scacchiera della vita ciascuno con la sua brava zavorra sulle spalle. Lei è dura e scanzonata, dissacrante e velenosa. Lui è legato e composto che, con una situazione complicata alle spalle, si ritrova suo malgrado coinvolto con una ragazza più giovane di lui, ma non per questo più tenera dentro. Chi dei due vincerà ve lo lascio scoprire, sappiate solamente che Parole è molto più di un romance, un abile saggio di artistica scrittura. Complimenti all’autrice; sarà mia cura recuperare le sue opere precedenti.

VOTO

LETTURA MODERATA


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK