I Flash di Ares: Nina o sia la pazza per amore di Anita Curci

Non fatevi ingannare dalla trama e dalla veste grafica di questa novità editoriale perchè Nina non è un romanzo d’amore, nè tantomeno una storia di cappa e spada o meglio, non solamente.

Siamo di fronte ad un vero e proprio romanzo storico che racconta la situazione nella Napoli Borbonica durante il periodo della Rivoluzione Francese.

Apparentemente sole, mare e lazzi ,in realtà fame e persecuzione contro chi si macchia di portare idee di rivoluzione ai piedi del Vesuvio.

Nina, giovane nobilissima cresciuta come un maschio da un padre che racchiude in sè tutti i lati peggiori dell’elite partenopea, indolenza e inerzia causate dalle ricchezze acquisite per rango e non per meriti, non desidera assomigliare a tante sue coetanee. Perciò si informa, legge ed è avida di conoscenza.

Coraggiosa e pratica, affronta il declino economico che colpisce la famiglia a testa alta e con grande senso pratico, ritirandosi in campagna. Qui, nonostante sia digiuna di qualsiasi conoscenza su come mandare avanti la sua tenuta, si scontrerà con i piccoli prepotenti locali, pur di averla vinta e fare fruttare i suoi terreni.

Caratterizzato da numerosi dialoghi in dialetto assai godibili affronta con approfondimento e perizia la storia del tempo, mixando fantasia e realtà.

Mi auguro che l’autrice scriva presto il seguito perché il finale è altamente… irritante….

Da leggere assolutamente.

VOTO

LETTURA MODERATA


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK