Il filo di Nortia La sposa del cavaliere di Daniela Serpotta

Data di uscita: 27 ottobre 2020



«Ti amo come il più tenero degli innamorati, e ti desidero come il più focoso degli amanti.»



Salve lettori,
oggi vi parlo del nuovo romanzo di Daniela Serpotta che mi ha incuriosito fin dalle prime pagine.

Ci troviamo in Italia, a Pavia, nel 1183 e una giovane ragazza fugge dal nonno per avere la tanto agognata libertà. Questa fuga, però, porterà a degli scontri che sfoceranno in guerre tra popoli e battaglie tra comuni.
La storia in sé mi è piaciuta, semplice e priva di fraintendimenti, inoltre apprezzo sempre quando l’ambientazione è l’Italia.

Ho adorato il rapporto tra Eleonora e Guido e di come, risate a parte, si sia evoluto nel tempo. L’unica nota critica, per così dire, è stata, purtroppo, la personalità di Eleonora: una donna estremamente forte, con dei modi fermi e spigliati che si manifestano con il proseguire della storia andando a stonare un po’ con l’ambiente e il periodo storico in cui ci troviamo.

Ad ogni modo, questa volta la Serpotta mi ha coinvolto abbastanza da approvare, senza dubbio, la lettura del suo nuovo romanzo: piacevolissimo e divertente.
Lo consiglio per chi ha voglia di una storia non troppo impegnativa e da poter leggere in un battibaleno.

Alla prossima.

VOTO


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK