Il filo di Nortia: Adam di Monica Lombardi (Inside job Series #1)


Eccomi qui, a tessere il fato, dopo aver letto Adam, primo volume della serie Inside job.

Monica Lombardi con maestria ti coinvolge trascinandoti in questo nuovo romantic suspense in cui i personaggi sono talmente elaborati e di spessore che è impossibile non comprenderli e apprezzarli, cercando, inevitabilmente, di scoprire come andrà a finire l’intera trilogia.

La storia centrale che lega tutti i protagonisti, in questo primo volume, è solo all’inizio. Tante ancora sono le domande senza risposta e le indagini sotto copertura da seguire, per poter essere, finalmente, rivelate.

La lettura non dura molto, poche ore al massimo, ma ti coinvolge a più non posso, finendo, purtroppo, sul più bello.

Certamente l’attesa non è lunghissima, come capita spesso con i sequel, ma, anche se pochi, questi giorni saranno comunque uno strazio.

Vi scrivo mentre ho già prenotato il secondo volume in cui, spero, capiremo meglio Viola e allo stesso tempo Adam. Due personalità diverse che hanno dovuto affrontare vicissitudini simili portandoli a essere quello che sono ora. Due caratteri forti, che si ritrovano e inevitabilmente cedono ai loro sentimenti.

Man mano che la lettura procede verranno rivelati alcuni dettagli, mentre altri misteri rimarranno celati per i volumi successivi. Saranno proprio questi misteri, alla fine, a intrecciare loro vite…

Ho molto apprezzato, anche, la scrittura ben articolata dell’autrice, capace di invogliare ancora di più il lettore, qualora gli imprevedibili eventi non riuscissero nel loro intento.

Non mi sono ancora espressa sul personaggio di Noah, in quanto mi mancano alcuni tasselli fondamentali per aver chiaro il suo personaggio, per ora non ci resta che aspettare!

Un bel voto complessivo che mi aspetto di mantenere anche con i prossimi capitoli.


VOTO


LETTURA ADATTA A TUTTI





Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK