I Canti di Calliope: Pruriti di Davide Staffiero

 


Data di uscita: 18 ottobre 2023 



Due cene dai risvolti inattesi, una rimpatriata della classe del liceo, una documentarista alle prese con un possibile scoop, un’avventura extraconiugale dalle conseguenze devastanti. Cinque racconti che oscillano tra horror e pulp, distopico e bizzarro. Storie diverse accomunate dal medesimo sguardo critico nei confronti della società e dell’uomo, ritratto nelle sue contraddizioni con piglio ironico e beffardo.


Bentrovati cari lettori!

È con piacere presentarvi “Pruriti”, di Davide Staffiero, Edikit editore. La sua prima raccolta di racconti, con la quale si è classificato secondo al premio inedito – Colline di Torino 2022.

L’autore ci propone un libro nel quale intende rivelare la condizione dell'uomo contemporaneo, cittadino sempre più di una società dove l’imitazione fa da padrona.

Un mondo duplicato dove ciò che conta è solo benessere e visibilità, e raccontarsi oggi significa non andare più a scavare davvero in profondità ma richiedere costantemente opinioni, condivisioni, like e post.

Una società tecnologicamente avanzata in cui il web fa da padrone, ed è sempre più facile sovrapporre la propria identità personale al proprio profilo virtuale. Non è più l'avatar a dover assomigliare alla persona, ma siamo noi a dover essere all'altezza della nostra personificazione perchè è sempre più difficile ricordarsi che si tratta solo di un mondo virtuale.  L'identità reale diventa sempre più funzionale al digitale, ed è la vita a servire come narrazione utile a un'imitazione.

 

 « “è l’unico prototipo?” chiese quello, cambiando argomento. “In che senso, scusi?” “Ce ne sono altri? Modelli diversi?” “S-si credo di si. Ma non saprei dirle quanti di preciso. Io mi occupo di vendita e contatto con la clientela, il settore Ricerca e Sviluppo è…” “Va bene, ma dico: sono tutte così? Alte, bionde, sulla quarantina?” “No, testiamo caratteristiche diverse in base al mercato di riferimento. Sesso, etnia, proporzioni. È una questione culturale, affinchè il cliente di ogni parte del mondo si senta a proprio agio.”(…)“Che tipo di modello le interesserebbe?” “Non ne avete un più…?” “Più?” “Piccola?”»

 

Viviamo sulla base di ciò che potrebbe essere la nostra salvezza o il nostro fallimento. Ci vuole poco per distruggerci o avere successo: oggi esistono solo performance, un mondo di risultati che rende tutto commercializzabile a livello di mercato. Viviamo in una società difficile, sempre più ricca di sfide, superficialità, ed è sempre più arduo sfuggire all'attuale presente.

Un altro bel libro, attuale e realistico, scritto in maniera molto semplice ed efficace che consiglio a tutti di leggere.

Buona Lettura!!










Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK