I Flash di Ares: La direttrice d'orchestra di Maria Peters


È un libro biografico, scritto dall’autrice con il supporto del nipote della protagonista. Racconta la vita di Antonia Brico ,una giovane donna naturalizzata americana, ma di origini olandesi, che ama la musica sopra ogni cosa: pianista eccellente sogna di salire il gradino della direzione d’orchestra. 

Siamo negli anni venti e questa professione è assolutamente preclusa alle donne che in quegli anni non potevano neanche esercitare il ruolo di professore d’orchestra .

Nata in una famiglia complicata con un padre netturbino a New York ed una madre anaffettiva che sembra odiarla, la ragazza scoprirà a sue spese quanto è difficile per una donna realizzare i propri sogni, quando anche chi dovrebbe amarti non ti sostiene.

Trama complessa e dagli sviluppi imprevedibili mi ha colpito per la forza d’animo della protagonista;la sua fermezza nel non arrendersi mai,la volontà che l’ha animata è stata un grande esempio per l’emancipazione femminile. 

Eppure pochi la ricordano e, curiosamente,anche oggi appare chiaro che il ruolo di direttore d’orchestra è destinato quasi sempre agli uomini e le donne che seguono questo percorso sono veramente poche. 

Una chiara indicazione che la strada per l’emancipazione è ancora lunga. Questo soggetto ha ispirato anche un film The conductor (2018); non mancherò di cercarlo in rete, sono veramente curioso.

VOTO

LETTURA MODERATA


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK