Lettere in Bottiglia: Un fidanzato in affitto di Serena Timossi




Un pizzico di romanticismo, un po’ di litigi, tanto divertimento e due protagonisti che insieme fanno scintille. Queste sono le prime impressioni che mi vengono in mente per descrivere il romanzo di Serena Timossi.

David è un uomo che possiede un’azienda di organizzazione d’eventi, tra cui matrimoni, è ricco, sexy e con due occhi blu che trafiggono i cuori di tutte le donne. È single e non disdegna le attenzioni del sesso opposto.

È dedito al suo lavoro e alla sua azienda, ma ogni suo sforzo non viene apprezzato dal padre: quest’ultimo, infatti, non vede l’ora che lasci l’azienda per occuparsi di altro. Arriva anche ad ostacolarlo e vuole che frequenti la figlia di un socio al solo scopo di aumentare il loro patrimonio.

La sua relazione più “seria” è stata con la sua collaboratrice Chloe, ora felicemente fidanzata con Ethan, fotografo freelance.

April è un concentrato di esuberanza, fascino e simpatia.

Anche lei single, considera l’amore come sinonimo di sofferenza senza aver mai messo in gioco il proprio cuore.

Ha due migliori amiche, Chloe e Ella che considera come la sua famiglia, mentre il rapporto con la madre è spesso conflittuale. Inoltre, ha una sorellastra con la quale si sente spesso in competizione: lei, infatti, è la “pecora nera” della famiglia.

Un volo per Londra, una valigia scambiata, un fidanzato in affitto e le vite di April e David si intrecceranno per sempre.

Ho trovato questa lettura estremamente divertente e romantica.

April e David sono un concentrato di sensualità, bellezza e fragilità che li rende una coppia perfetta.

Ho amato molto entrambi i personaggi e la loro storia, fatta di passione e paura di lasciarsi andare.

Viene automatico affezionarsi a entrambi e tifare per loro, appassionarsi e arrabbiarsi con entrambi e con gli eventi che girano attorno ad essi.

I personaggi secondari sono molto ben amalgamati nella lettura.

Anche se il libro è autoconclusivo, troviamo i protagonisti del precedente romanzo “A New York non ci sono stelle”.

Consiglio, una volta terminata questa lettura, di recuperarlo per conoscere la storia di Chloe ed Ethan.

Lettura consigliata.


Nessun commento


FOLLOW US ON INSTAGRAM

FOLLOW US ON TIKTOK